Certificazione dell'efficienza energetica industriale

Il progetto nasce dalla volontà di valutare e certificare i processi delle attività produttive dei settori industriali e del terziario.

Il risparmio energetico è valutato insieme alla gestione dei processi.
La qualità dell’ambiente di lavoro (salubrità dell’aria dei locali e comfort) la gestione delle risorse umane, la trasparenza nella comunicazione e la formazione del personale completano la valutazione del profilo dell’azienda in un mix INNOVATIVO tra ENERGIA-PROCESSO-LAVORO-AMBIENTE.

Nasce nel 2014 da un'idea di Michele Viganego che nei primi mesi del 2015 viene condivisa dai colleghi dello studio associato di Roma Diego Bottoni e Marco Giacomelli e con molteplici incontri tra Genova, Bolzano e Roma ha trovato supporto in un partner scientifico (l’Agenzia per l’Energia dell’Alto Adige meglio conosciuta come CasaClima) ed un partner industriale (la lavanderia industriale Val di Vara), entrambi leader dei loro rispettivi mercati.

La prima parte di questo processo di certificazione ha preso vita con il nome di Klimafactory - http://www.agenziacasaclima.it/it/klimafactory-1707.html -  e prevede solo la gestione consapevole dei vettori energetici.

Sarà ulteriormente sviluppato con il nostro supporto fino a raggiungere la fase finale che comprende i temi sopra citati.

 

Contestualmente la nostra azienda tenta un nuovo approccio olistico ( «...la tendenza,… a formare interi che sono più grandi della somma delle parti, attraverso l'evoluzione creativa» ) alla realizzazione del sistema di qualità ISO 50001 per l’energia abbinandolo alla più conosciuta ISO ambientale 14001 e volgendolo verso l’evoluzione di un industria preparata e consapevole degli impatti ambientali ed energetici che la contraddistinguono.

La Mission non è la salvaguardia strenua dell’ambiente o la dipendenza energetica ossessionata dalle fonti rinnovabili , causa solo di de-crescite infelici, ma bensì la convivenza e la conoscenza di come monitorare  questi difficili aspetti.

Ultime news

  • Categoria: Energia

    Esiste una soluzione per non rischiare che alcune villette che al 30 settembre scorso non hanno presentato una Cilas o un progetto per demolizione e ricostruzione non usufruiscano della possibilità di accedere al superbonus dopo il 30/06/2022: tra


  • Categoria: Energia

    Sul piano tecnico, l’isolamento della facciata presuppone la rimozione e il riposizionamento degli elementi architettonici e decorativi presenti che incide in modo significativo sulla realizzazione del cappotto termico esterno (anche sul piano eco


  • Categoria: Energia

    Il Ministero dell’Economia e delle Finanze conferma:

    ANCHE GLI EDIFICI CON IRREGOLARITÀ POSSONO USUFRUIRE DEL SUPERBONUS


Pagine

La nostra brochure


Brochure 2016

Agenzia Casa Clima

Michele Viganego

Dicono di noi...